Chiesa e Monastero di Santo Spirito Agrigento

La Chiesa ed il Monastero di Santo Spirito ad Agrigento si trovano in unico plesso nel centro storico della città Siciliana.
L’intero edificio ecclesiastico ha pianta rettangolare, fu costruito nel XIII secolo dalla famiglia nobiliare Chiaramonte.

La Chiesa di Santo Spirito ad Agrigento conserva del suo aspetto originario parte della facciata tipicamente barocca, esattamente il portale gotico ed il rosone.
L’interno della Chiesa di Santo Spirito ad Agrigento è composta da un’unica navata, caratterizzata dal tipico stile medievale.
L’intera area è decorata e dipinta da pregevoli stucchi attribuiti a Giacomo Serpotta, tutte opere datate tra il 1704 ed il 1708.
In fondo al presbiterio, per intenderci la parte dell’edificio religioso dove è presente l’altare maggiore, si può ammirare il “Trionfo dello Spirito Santo” con la rappresentazione in alto di San Bernardo e San Benedetto, circondati da una miriade di angioletti.
Mentre attorno all’arco Santo in alto si trova la raffigurazione de “Il Padre Eterno e gli Angeli”, e “L’Annunciazione” ai lati.
Nella parete di sinistra si può ammirare una graziosa statua in marmo raffigurante la “Madonna col Bambino” appartenente alla scuola del Gagini.
Inoltre alle pareti adiacenti si possono ammirare dei meravigliosi altorilievi raffiguranti la “Fuga in Egitto”, “Presentazione al Tempio”, la “Natività” e “l’Epifania”, attribuiti sempre al noto scultore Serpotta.
Il soffitto della Chiesa di Santo Spirito ad Agrigento è formato da cassettoni in legno, eseguito nel 1758.
Sulla destra della Chiesa di Santo Spirito ad Agrigento si accede al Monastero o anche conosciuto come Badia Grande, in agrigentino “Bataranni”.
Il Monastero di Santo Spirito ad Agrigento fu fondato nel 1290 da Marchisia Prefoglio, facente sempre parte della famiglia nobiliare Chiaramonte.
Nella parte del chiostro, ovvero il cortile interno scoperto circondato da corridoi coperti, si possono ammirare vari portali in stile Gotico.
Tra questi merita particole attenzione il portale che ci attende all’entrata dell’Aula Capitolare, costituito da grandi arcate ogivali.
Esso è inoltre affiancato da bifore, caratterizzate da una serie di colonnine unite tra loro da pregevoli elementi ornamentali artistici.
Nella parte settentrionale del Monastero di Santo Spirito ad Agrigento si trova la Cappella del Monastero, costruita nel 1350 e voluta da Costanza II di Chiaramonte.
Il Monastero di Santo Spirito ad Agrigento ospita il Museo Civico della città, la cui sede ufficiale è in Piazza Municipio, ma per lavori di restauro è stato trasferito in questa splendida costruzione del XIII secolo.
Ci teniamo a sottolineare che il Monastero di Santo Spirito ad Agrigento è considerato uno fra i più belli e ricchi, per le opere d’arte che custodisce, di tutta la Sicilia.